Tendenze pavimenti e rivestimenti 2022: i materiali e i colori più ricercati

Le ultime tendenze per il 2022 in tema di pavimenti e rivestimenti sono in parte una conferma delle tendenze dello scorso anno ma presentano anche interessanti novità e mood inediti. Colori, materiali, finiture e formati sono sempre più vari e la ricerca di quelli più adatti al proprio progetto è ancora più avvincente. Del resto, il pavimento è un elemento sostanziale, che non solo ha una funzione fondamentale nell’architettura di abitazioni private, hotel, ristoranti, aziende e luoghi pubblici in generale ma influisce anche in modo rilevante sullo stile complessivo. Ecco perché è molto importante conoscere le caratteristiche tecniche del materiale così come l’effetto estetico che si andrà ad ottenere.

La situazione storica-socio-culturale nella quale viviamo influenza da sempre radicalmente le mode e gli orientamenti dello stile: negli ultimi due anni le case sono tornate a essere al centro dell’attenzione, ri-diventando il fulcro del nostro mondo. Le regole imposte dalla diffusione della pandemia di covid-19, infatti, ci hanno spinto a ri-concentrarci sulle nostre abitazioni, all’insegna del relax, della praticità, della resistenza, dell’igiene e dello stile. In continuità con il 2021, anche per quest’anno le parole chiave del design sono: estetica, praticità e sostenibilità ambientale. C’è uno solo materiale che riesce a far proprie tutte queste parole chiave: il gres porcellanato, con la sua resistenza, facilità di pulizia e soprattutto con la sua varietà di formati, tra maxi lastre e spessori sottili, texture e finiture in grado di riprodurre le caratteristiche tipiche di materiali come il legno, il marmo o la pietra.

Nuove finiture e formati di gres porcellanato per il 2022

Tra le conferme del 2022 c’è dunque l’uso diffuso, per i pavimenti, del gres porcellanato in tutte le sue finiture e formati.

Le finiture di gres porcellanato di tendenza per il 2022

Molto richieste quest’anno sono le finiture ispirate ai colori della terra, espressione di un ritrovato desiderio di armonia con la natura: colori terrosi, tinte tenui della sabbia, gradazioni del bianco e del grigio sono le soluzioni soft e rilassanti che piacciono adesso. La tendenza, dunque, è quella di scegliere colori materici e quindi neutri, primo fra tutti il beige, molto ricercato per i pavimenti del bagno e della cucina. 

Una new entry assoluta è il nero. In particolare, nelle piastrelle di grande formato in gres effetto marmo marquina, lucido e sofisticato e nelle mattonelle effetto cemento in grigio/nero. Ma anche nelle classiche cementine dai motivi geometrici in nero su fondo bianco, manifesto di un’eleganza informale che funziona sempre. 

Un’altra tendenza cromatica in crescita è il rivestimento a parete con piastrelle di grande formato effetto carta da parati: dai motivi geometrici di ispirazione anni ’60, al classico floreale, al tema tropicale declinato in chiave “jungle”. Per rivestimenti allegri e colorati, di grande impatto e dal carattere deciso.

I formati di gres porcellanato di tendenza per il 2022

Per quanto riguarda, invece, le nuove tendenze in tema di formato, la moda vuole pavimenti fatti di piastrelle in grandi dimensioni praticamente in tutta la casa, spesso anche a rivestimento. L’obiettivo è creare superfici continue, con fughe ridotte al minimo e quasi impercettibili. Belle da guardare e facili da pulire le mattonelle di grande formato sono un must per gli ambienti di tendenza. Vediamo nel dettaglio i trend del 2022 per i pavimenti e rivestimenti, stanza per stanza.

I materiali per pavimenti e rivestimenti 2022 stanza per stanza

Pavimento della cucina

La cucina è una di quelle stanze della casa che richiede una particolare attenzione al tipo di pavimento utilizzato, per la presenza di umidità e per la quotidianità con cui questo pavimento viene calpestato. Ma la funzionalità non esclude l’eleganza, infatti per il 2022 i pavimenti più in voga per la cucina racchiudono entrambe queste due caratteristiche. Le migliori soluzioni in questo senso sono le piastrelle in ceramica e il gres porcellanato; parliamo di due materiali resistenti, facili da pulire e presenti in tantissime colorazioni.

Pavimento del bagno

In linea di massima, gli accorgimenti per il pavimento del bagno sono gli stessi che vanno tenuti in considerazione per la cucina, con l’unica differenza che in bagno si può giocare di più con colori e motivi geometrici! L’unico limite è la fantasia, è possibile abbinarli ai rivestimenti delle pareti o giocare a contrasto, sceglierli con piastrelle lineari o dal design innovativo, come nel caso del mosaico, con cui si decide il disegno da realizzare e creare punti di focus dell’ambiente stesso. Un tocco di grande eleganza è dato dalla disposizione a spina di pesce, con piastrelle dai toni scuri come il nero: un forte impatto visivo, con una raffinezza e un lusso dal carattere evergreen.

Pavimento del soggiorno

Il soggiorno è una delle stanze focali di un appartamento, è l’ambiente che viene vissuto di più da tutta la famiglia, ma anche quello in cui vengono accolti gli ospiti: un po’ il bigliettino da visita della casa. Le tendenza del 2022 per il pavimento del soggiorno prevedono soluzioni pratiche, semplici e che richiamino la naturalezza. Per far fronte a queste esigenze, il gres porcellanato effetto legno è sicuramente il tipo di rivestimento migliore da scegliere; imita perfettamente il legno naturale ed è disponibile in molte varianti di colore. 

Pavimento per la camera da letto

Anche nel caso della camera da letto, le tendenze per il 2022 vertono su colori neutri e materiali naturali, per ricreare un ambiente rilassante soprattutto in un angolo così intimo di casa. I pavimenti più di tendenza sono sempre il gres pocellanato effetto parquet e il vero parquet con listoni di diverse lunghezze, per un carattere originale, ma sempre dal mood confortevole.

Le proposte di Sicer per le ultime tendenze di pavimenti e rivestimenti per il 2022

Sicer, storico colorificio ceramico italiano con sede a Fiorano modenese, progetta, produce e distribuisce un’ampia gamma di materie prime per il mondo ceramico quali graniglie per ceramica, micrograniglie tecniche, colle digitali, fritte ceramiche, inchiostri digitali per ceramica, smalti anti slip, materie digitali per ceramica, pigmenti ceramici che permettono di arricchire e differenziare le superfici finali per avere rivestimenti e pavimenti sempre unici ed esclusivi in linea con i trend più attuali.

Sicer alla fiera Indian Ceramics Asia insieme a Sicer Inkera

In occasione della fiera Indian Ceramics Asia, tenutasi dal 6 all’8 aprile 2022 a Gandhinagar nella regione del Gujarat, Sicer, in collaborazione con Sicer Inkera, ha presentato diverse soluzioni per il mondo delle superfici ceramiche in linea con le tendenze di pavimenti e rivestimenti per il 2022. L’India è uno dei protagonisti assoluti a livello globale nel settore delle piastrelle ceramiche: secondo mercato di consumo e nella classifica dell’export, è anche il secondo maggiore produttore mondiale con 1.320 milioni di metri quadrati prodotti nel 2020 e un consumo di 885 milioni.
I prodotti presentati da Sicer alla fiera Indian Ceramics Asia sono stati: 

Digital structure per infinite strutture

DIGITAL STRUCTURE fa parte della serie STRUCTURE, un insieme di materie che permette di creare su ceramica infinite strutture (legni, cementi, ecc..) direttamente in linea di smalteria, con la possibilità di matching con grafiche e colori digitali, indipendentemente dal tipo di impianto del cliente.

Nello specifico, DIGITAL-STRUCTURE è uno strutturante/riservante che, applicato digitalmente all’inizio della linea di smaltatura, prima o dopo lo smaltobbio, non permette alle materie applicate sopra di aderire, generando così a bordo rilievi di materia. La gamma DIGITAL-STRUCTURE è dedicata a superfici antiriflesso ad alta risoluzione.

DIGITAL-STRUCTURE è presente in 2 versioni, materica o non materica.

  • SDS030 Riservante (non materico): 40-50 g/m2
  • SDS060 Strutturante (materico): 80 g/m2

Le graniglie GRA DRY-LUX per superfici effetto marmo

L’esclusiva serie di graniglie GRA DRY-LUX di Sicer nasce per la realizzazione di superfici lappate a specchio con applicazione della graniglia a secco su colla digitale. Si tratta di graniglie perfettamente trasparenti e compatte, studiate per garantire superfici molto brillanti come i marmi, con preciso coefficiente di dilatazione, assenza di porosità ed incredibile profondità del vetro

Graniglie e micrograniglie tecniche calibrate colorate in fusione serie HP

Le graniglie e micrograniglie tecniche calibrate colorate in fusione della serie HP sono state attentamente studiate per assicurare assoluta stabilità ed intensità al colore all’interno del vetro ceramico. Questi materiali sono idrorepellenti e non sbiadiscono se diluiti in acqua. Le graniglie HP possono essere miscelate con varie graniglie neutre a seconda dell’effetto ceramico e del colore desiderati.

Le graniglie colorate in fusione HP vengono proposte in 9 colori con 2 differenti granulometrie.

Le caratteristiche fondamentali di questa esclusiva serie sono:

  • Intensità e profondità del colore
  • Stabilità del colore
  • Effetto morbido non riflettente
  • Colore vetrificato ed idrorepellente
  • Possibilità di generare miscele personalizzate con graniglie colorate e neutre della stessa granulometria (serie HPX).

La seconda generazione brevettata .LE LOW EMISSION di Sicer

La seconda generazione brevettata .LE rappresenta l’ultima evoluzione della ricerca del Digital R&D di Sicer finalizzata ad ottenere prodotti con bassissimo impatto ambientale. Composta da inchiostri, effetti e colle digitali, la seconda generazione .LE è un insieme di prodotti lubrificati, ecocompatibili e brevettati, con un assente componente odorigena e una notevole riduzione delle emissioni nocive rispetto ai migliori eco-inchiostri presenti oggi sul mercato.

Questa nuova serie di prodotti digitali .LE, a base solvente, rispetto ai migliori inchiostri a base estere presenti oggi sul mercato garantisce risultati significativi. Tutti i dati sono stati rilevati da enti certificatori che hanno analizzato le emissioni prodotte durante il ciclo produttivo ceramico:

  • -70% di unità odorifere 
  • -60% di formaldeide
  • -50% di aldeidi
  • -50% of VOC
  • -20% -25% di COT (total organic carbon)

L’intera gamma di prodotti è stata omologata e certificata presso i migliori produttori di macchine digitali.

L’obiettivo di Sicer per il 2022 si conferma nuovamente quello di essere un punto di riferimento ed un partner solido per i propri clienti nella realizzazione di progetti unici e in linea con i trend del momento.