Serie LE Low Emission

Serie brevettata Low Emission: una risposta concreta nella lotta all’inquinamento

LO STATO DELL’INQUINAMENTO TERRESTRE

L’Agenzia Europea dell’Ambiente conferma che l’inquinamento dell’aria è una delle questioni più problematiche dei nostri giorni, che impone cambiamenti in termini di gestione e mitigazione degli inquinanti nocivi. Ridurre le sostanze nocive presenti nell’aria è diventato ormai un imperativo: l’inquinamento, infatti, ha importanti effetti negativi sulla salute, sull’ecosistema e sul clima terrestre.

Le politiche europee sull’ambiente e sul clima hanno contribuito a migliorare la situazione dell’atmosfera negli ultimi decenni, ma i progressi compiuti dall’Europa non sono stati sufficienti per far rientrare l’inquinamento al di sotto della soglia di allarme e le prospettive ambientali per gli anni a venire sono tutt’altro che rosee.

COME STANNO REAGENDO LE AZIENDE EUROPEE AL FENOMENO DELL’INQUINAMENTO?

Se da una parte la tendenza dell’inquinamento è quella di intensificarsi sempre di più, dall’altra molte industrie stanno rivedendo i loro investimenti per far rientrare la loro produzione sotto la dicitura “green”.

Maggior consapevolezza della propria responsabilità, maggior impegno nei confronti dell’ambiente, ma soprattutto disponibilità di nuove tecnologie permettono alle aziende di aumentare gli investimenti per una produzione sempre più ecologica.

INQUINAMENTO E DISTRETTO CERAMICO

Il distretto ceramico, storicamente sito tra i comuni di Sassuolo e Casalgrande, rappresenta uno dei più importanti poli industriali dell’Emilia-Romagna. Migliaia di persone trovano impiego nelle numerose ceramiche della zona, o in aziende di servizio complementari legate alla produzione di gres porcellanato.

Se da una parte è indubbia l’importanza economica di un polo fortemente industrializzato, di contro la qualità dell’aria risente delle emissioni prodotte dalle grandi fabbriche.

Una delle fasi di lavorazione della ceramica più delicate dal punto di vista dell’inquinamento atmosferico è il processo di cottura. La superficie ceramica è composta da inchiostri contenenti solventi che durante la combustione diventano la base per le emissioni inquinanti ed odorigene.

SERIE LOW EMISSION: UNA RISPOSTA CONCRETA ALLE EMISSIONI NOCIVE NEL SETTORE CERAMICO

Sicer si è attivata con l’obiettivo di fornire a tutte le ceramiche la possibilità di fare qualcosa di concreto a favore dell’ambiente, contribuendo alla diminuzione delle sostanze volatili nocive immesse nell’atmosfera durante la cottura.

Il team Digital R&D, uno tra i più vitali ed innovativi laboratori di ricerca del colorificio, si è posto un obiettivo ambizioso: diminuire l’impatto ambientale mantenendo inalterato lo standard qualitativo dei prodotti.

Nasce così l’innovativa serie BREVETTATA  .LE LOW EMISSION.

La serie .LE è composta da inchiostri,  colle e materie digitali; una gamma completa di prodotti ecocompatibili, che presentano un assente componente odorigena ed una notevole riduzione delle emissioni nocive rispetto ai migliori eco-inchiostri presenti sul mercato.

Lo studio è partito dal confronto tra inchiostri a base solvente e inchiostri a base acqua, esaminando le emissioni di COT, le unità odorimetriche e le formazioni di aldeidi provocate da entrambi gli inchiostri. 

Dopo attente valutazioni è emerso che gli inchiostri a base acqua, nonostante le basse emissioni, presentano numerosi problemi nella gestione a macchina e per questo motivo Sicer ha deciso di indirizzare la sua ricerca “Low Emission” su base solvente. 

Studiando ed analizzando diversi tipi di solventi e miscele differenti, Sicer è riuscita ad ottenere una base solvente a bassissimo impatto, da cui nascono tutti i prodotti della serie .LE LOW EMISSION. 

L’immagine sotto mostra il confronto tra le temperature di evaporazione dei diversi tipi di inchiostri, durante il processo di cottura nel forno ceramico, con particolare attenzione alla zona di preriscaldo.

La nuova serie .LE LOW EMISSION a base solvente, rispetto ai migliori inchiostri a base estere presenti oggi sul mercato, garantisce risultati significativi. 

Tutti i dati sono stati rilevati da Enti certificatori che hanno analizzato le emissioni prodotte durante il reale ciclo produttivo all’interno di uno stabilimento ceramico.

I risultati ottenuti sono di grande rilievo:

  • 70% DI UNITÀ ODORIFERE
  • 60% DI FORMALDEIDE
  • 50% DI ALDEIDI
  • 50% DI SOV – solventi organici volatili
  • 20% DI COT – total organic carbon
  • 10% DI CONSUMO DI INCHIOSTRO 

GLI INCHIOSTRI LOW EMISSION

La gamma di inchiostri .LE LOW EMISSION è composta da colori “primari” da cui è possibile ottenere tutti i tipi di inchiostri richiesti dal cliente. Partendo dalle basi concentrate .LE è possibile customizzare ogni colore, andando a creare il tono di inchiostro utilizzato abitualmente dal cliente.

Gamma di inchiostri per superfici ceramiche.

COLLE DIGITALI LOW EMISSION

Per offrire una gamma ancora più completa, il reparto Digital R&D ha incluso nella gamma LOW EMISSION due colle digitali, dalle caratteristiche uniche.

La colla digitale SCE1990LE per alte temperature (per pavimento) e la colla SCD1995LE per basse temperature (per rivestimento). 

Questi nuovissimi prodotti garantiscono un’eccellente stabilità in produzione, tempi di asciugatura prolungati, massimo dettaglio grafico, ottima stesura su campo pieno, bassissime emissioni e azzeramento degli odori.

PERCHÈ PASSARE ALLA SERIE LOW EMISSION?

Acquistare i prodotti della serie LOW EMISSION significa fare una scelta consapevole nei confronti del nostro pianeta. Significa ridurre le sostanze nocive rilasciate in atmosfera e lasciare un futuro migliore per le prossime generazioni.

L’intera gamma brevettata di prodotti .LE è stata omologata e certificata presso i migliori produttori di macchine digitali e lo standard qualitativo è assolutamente inalterato rispetto agli inchiostri tradizionali. 

Ora non ci sono più scuse per non agire!

Sei interessato alla nostra gamma brevettata LOW EMISSION? Siamo a disposizione per rispondere a tutte le tue domande: contattaci!